PRENOTARE CON BOOKING.COM: QUALI SONO I VANTAGGI?

booking-hotel-prenotareunastanza-lowcost-prenotare-stanza-albergo-ostelli

Ti voglio confessare che, quando organizzo un viaggio, una delle cose che amo di più fare, dopo aver stabilito la meta e quali sono le cose che voglio vedere, è scegliere l’hotel. In fondo si tratta del luogo in cui potrò godermi il meritato riposo dopo una giornata trascorsa a visitare monumenti, musei, mercati, o a rosolarmi sulla spiaggia… Fare la turista può essere faticoso 😉 . Non sono una patita degli hotel di lusso, perché preferisco impiegare i soldi per i ristoranti e per gli spostamenti, ma mi piace cercare la stanza che più si adatta alle mie esigenze. Ci sono dettagli e servizi importanti, come il wifi, il bagno in camera, che voglio assicurarmi siano disponibili presso la struttura scelta. Per fortuna prenotare con Booking.com è facilissimo. Si tratta del portale per eccellenza in fatto di prenotazioni di stanze d’albergo.

Prenotare con Booking.com ti permette di scegliere tra tantissime opzioni: hotel, guesthouse, ostelli, case vacanze, che puoi filtrare in base alla fascia di prezzo, alle caratteristiche della stanza, alla connessione wifi, alla posizione rispetto al centro della città, etc. Ho provato altri portali e occasionalmente mi capita di usarli, ma considero Booking il top e il mio alleato fedele da anni. Spesso poi Booking propone offerte interessanti. Ti consiglio di registrarti alla mailing list del portale così da rimanere aggiornato sulle novità in fatto di sconti.

Booking.com

I fattori determinanti nella ricerca di un hotel sono ovviamente il budget e lo spirito di adattamento, ma grazie a Booking trovare una struttura con le caratteristiche che stai cercando, e a prezzi competitivi, non è assolutamente difficile. Ognuno di noi ha le sue esigenze e i suoi gusti. Nei miei ultimi viaggi per esempio ho scoperto quanto mi piaccia essere ospite di guesthouse a conduzione famigliare, per essere il più possibile a contatto con la realtà del luogo. Per contro, passati ahimè i 40 anni, non sono più interessata agli ostelli che una volta amavo tanto.

COME PRENOTARE CON BOOKING.COM UTILIZZANDO I FILTRI

Prenotare con Booking per me è la regola. Questa piattaforma mi piace tanto perché utilizzando i diversi filtri a disposizione, posso in pochi secondi avere l’elenco delle strutture che rientrano nei miei canoni.

Innanzi tutto la fascia di prezzo che permette di capire subito quali sono gli hotel che possono interessarmi. A proposito di cifre, è giusto che tu sappia che più di una volta mi è capitato, confrontando i prezzi proposti qui con quelli di altri portali, di riuscire a trovare tariffe migliori proprio con Booking. A Kampung Cham, una città della Cambogia a circa 200 km da Phnom Penh, Booking.com mi ha permesso per esempio di trovare una stanza, recensita come ottima (ed effettivamente lo era, per gli standard asiatici), a 5$ a notte. La stessa stanza su Agoda.com, che comunque ogni tanto utilizzo, costava 7$. Non sono i 2 $ o i 5 euro di differenza che cambiano la vita, ma se sommo tutte le piccole cifre che ogni volta ho risparmiato grazie a Booking, l’ammontare si fa interessante.

Booking.com

Altri filtri che utilizzo sono quelli relativi alla tipologia di struttura, alla connessione wifi, alla colazione inclusa, alla possibilità di cancellazione gratuita. A questo proposito, leggi attentamente le Condizioni e i Termini di cancellazione di ogni struttura. E’ consentito disdire entro una determinata data (di solito pochi giorni prima del soggiorno) dopo la quale la cancellazione comporta che, parte dell’ammontare stabilito per la stanza, o il totale, venga trattenuto dalla struttura. Io opto quasi sempre per quelli con cancellazione gratuita, soprattutto quando prenoto con molto anticipo. Mi riservo così la possibilità di cambiare idea, senza perderci un soldo.

Altre cose di cui tengo sempre conto sono le recensioni e il punteggio dei giudizi, che spaziano dal passabile, all’eccellente. Si tratta di giudizi frutto dell’esperienza, in quanto Booking consente di lasciare la recensione e il punteggio relativo ad una struttura, solo a coloro che ci hanno veramente soggiornato. Io seleziono le strutture con punteggio buono e mi vengono così mostrati gli hotel ritenuti buoni, ottimi ed eccezionali. Dopodiché leggo attentamente le recensioni. Se viaggio verso paesi con condizioni igieniche molto diverse dalle nostre, tendo a tener conto maggiormente dei giudizi di chi ci ha soggiornato. Posso tranquillamente confermare che, in linea di massima, ho sempre riscontrato veritieri i giudizi degli utenti.

A proposito di recensioni, tieni sempre conto che il livello degli hotel, guesthouse, ostelli è influenzato dagli standard del luogo che vuoi visitare. Le recensioni sono un aiuto prezioso, ma un hotel del Laos recensito come ottimo probabilmente non avrà lo stesso livello di un hotel italiano “ottimo”. D’altra parte non avrà nemmeno lo stesso prezzo. Con questo non voglio dire che non vi siano hotel di lusso in Laos, ma solo sottolineare che gli standard sono diversi. Sull’isola di Koh Rong Samloem, in Cambogia, in una guesthouse con buonissime recensioni, ero costretta, come tutti del resto, anche come coloro che avevano scelto una sistemazione più lussuosa, a gettare la carta igienica in un cestino e non nel wc (le fognature sull’isola non esistono!).

Il passo successivo è controllare la posizione della struttura rispetto ai punti di interesse del luogo e rispetto al centro o a determinate zone della città. Lo puoi fare anche tu. Basta utilizzare la comoda mappa che ti mostra dove si trovano i vari hotel della tua ricerca. Sulla mappa viene mostrata la posizione e il prezzo delle varie strutture. Con un semplice click, scoprirai i dettagli dell’hotel che ti interessa. Puoi anche aiutarti con i filtri selezionando dalle voci “quartiere” e “punti di interesse” ciò che ti interessa.

Prima di scegliere la struttura, ti consiglio di controllare anche gli orari di check-in e check-out ed eventualmente comunicare l’ora del tuo arrivo, usando i contatti che Booking.com ti fornirà una volta completata la prenotazione.

Una delle cose che mi piace di più del prenotare con Booking.com è che, in moltissimi casi, è possibile pagare direttamente l’hotel, al tuo arrivo. Molto spesso, non è necessaria una carta di credito, ma è sufficiente inserire il numero della prepagata. Io utilizzo la PostePay.

Per altre strutture, il pagamento avviene online e la somma viene trattenuta dall’hotel. In questi casi Booking.com ti invia una mail di conferma in cui viene specificato l’importo pagato, il nome della struttura e le date del soggiorno.

Io utilizzo Booking da circa 9 anni e, sia nel caso del pagamento al momento del check in, che con quello anticipato, non ho mai riscontrato, né avuto problemi.

I VANTAGGI DI BOOKING: I PROGRAMMI GENIUS, INVITA UN AMICO E INVITA UN HOST

Prenotare con Booking.com significa poter usufruire di due programmi molto vantaggiosi: il programma Genius e Invita un amico. E’ il modo in cui viene premiata la fedeltà di chi, viaggiando spesso, utilizza la piattaforma per le prenotazioni.

I clienti “Genius” si distinguono in Genius di primo e di secondo livello. Il primo livello da diritto ad uno sconto del 10% per gli hotel che propongono tariffe “genius”. Con il secondo livello, lo sconto diventa del 15% e, su tantissime opzioni, la colazione è gratuita.

Ma come si diventa cliente Genius? E’ semplicissimo. Per raggiungere il primo livello, bastano 2 soggiorni prenotati con Booking.com e realmente usufruiti, nell’arco di due anni. Per il secondo, i soggiorni, in due anni, devono essere 5.

Gli hotel che aderiscono al programma espongono il logo “Genius”, quindi non ti sarà difficile individuarli e scegliere così le opzioni più vantaggiose.

In molti casi è vero che ci sono strutture, per fortuna solo alcune, che per aderire al programma, alzano i prezzi delle stanze così da proporre soluzioni che, applicando lo sconto, risultano avere il prezzo di listino. Questa però è una scorrettezza bella e buona da parte dell’hotel e, ci tengo a sottolinearlo, non di Booking.

Un altro modo per risparmiare è di utilizzare il programma Invita un amico proponendo a un amico o un conoscente di utilizzare il sistema di prenotazione. I vantaggi ci sono per entrambi. Ad ogni amico che, su tuo invito, usufruirà di Booking, accumulerai 20 euro di sconto. Anche l’invitato avrà diritto ad un rimborso del 10%.

Se vuoi usufruire del rimborso sulla tua prossima prenotazione, il mio codice è questo.

I vantaggi per gli utenti Booking non si fermano qui. Un’altra opzione, un po’ più complicata, è invitare un host a registrarsi su Booking. In questo caso l’utente che invita la struttura ottiene un buono di 100 euro, mentre la struttura che si registra non paga la commissione a Booking per le prime 5 prenotazioni.

join.booking.com

Booking infatti è sempre alla ricerca di nuove strutture, hotel, B&B, appartamenti che si registrino alla piattaforma. Se vuoi aggiungere la tua struttura a Booking.com e non pagare la commissione sulle prime cinque prenotazioni, clicca qui.